In Italia quasi 2 automobilisti su 3 preferiscono ricorrere all'usato, preferibilmente di 1 o 2 anni e con 50 mila chilometri, e disporre di un buon mezzo ad un prezzo conveniente.

Gli italiani preferiscono l'usato: nuove conferme arrivano dal Centro Studi Promotor che pubblica i risultati di una ricerca davvero interessante, negli ultimi anni infatti il rapporto tra auto nuove e veicoli di seconda mano Ŕ di 100 a 192.

Una bella differenza insomma che conferma la buona salute del mercato dell'usato, vero traino di tutto il settore in questa delicata fase di uscita dalla crisi.

Lo studio prosegue analizzando che i passaggi di proprietÓ di auto di seconda mano hanno quasi doppiato le immatricolazioni di auto fresche di fabbrica e le richieste in tal senso sono a volte talmente numerose da non riuscire ad essere pienamente soddisfatte.

In particolar modo per quanto riguarda il settore pi¨ promettente, ovvero quello relativo alle auto usate con 30.000/70.000 chilometri percorsi, le richieste superano di gran lunga le offerte.

Un ottimo risultato quindi per un settore che come abbiamo visto non conosce crisi, e che anzi conferma una volta in pi¨ come quella dell'usato sia un ottima soluzione per chi deve cambiare o acquistare un automobile, o un veicolo commerciale, senza avere a disposizione budget importanti.